Lavorare da casa pro e contro

Spread the love

In molti vorrebbero iniziare a lavorare da casa o pensano di cercare un lavoro in smart working, ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi? È davvero così bello lavorare da casa o ci sono dei contro? Lo vediamo in questa guida! 

Lavorare da casa con tutti i pro ed i contro si è rivelata una soluzione utile per chi ha da sempre desiderato un’attività flessibile.

Con la pandemia e lo smart working in tempo di Covid, l’argomento del lavoro agile o da casa è diventato sempre più dibattuto. Ma quali sono i vantaggi e svantaggi?

Sullo smart working le opinioni espresse hanno visto anche molte divergenze tra chi lo apprezza e lavorerebbe per sempre e solo da casa e chi invece preferisce andare a lavoro in presenza, e chi invece propende per una soluzione mista alternando lavoro in ufficio e da casa. 

Questo perché nonostante alcune criticità dello smart working sono diversi coloro che sottolineano il vantaggio di poter conciliare in questa modalità al meglio il lavoro con il tempo libero e gli impegni familiari. 

Ma entriamo un po’ più nel dettaglio e vediamo quali sono i pro e contro del lavoro da casa. 

I vantaggi dello smart working 

Quali sono i vantaggi e svantaggi dello smart working? Lavorare da casa è stato per un lungo periodo in Italia davvero complesso, soprattutto come dipendenti, in quanto erano pochissime le aziende che offrivano questa possibilità a differenza di quanto avveniva in paesi come gli Stati Uniti e le nazioni Nord Europee. 

Quando la pandemia è piombata all’improvviso sulle vite di molti lavoratori e aziende, è stato necessario accelerare il processo di lavoro a distanza usando le tecnologie che hanno sicuramente agevolato questa modalità operativa e permesso di ottenere comunque risultati efficienti anche senza dover andare in ufficio. 

Ora con la pandemia che pian piano sta diventando sempre meno pressante, è normale chiedersi: perché lavorare da casa? I motivi possono essere rintracciati in alcuni vantaggi che porta lo smart working.

Tra i principali vantaggi dello smart working ci sono: 

  • La possibilità di dormire di più, perché non si deve prendere l’auto o i mezzi per andare a lavoro.
  • La possibilità di conciliare meglio gli impegni familiari e lavorativi, lavorando per obiettivi senza dover essere fisicamente presenti in famiglia.
  • Un maggior rendimento sul piano lavorativo, in quanto ci si può concentrare a completare i propri task e lavori senza le pressioni e distrazioni dell’ufficio. 
  • Aumento della soddisfazione sul piano lavorativo.
  • Possibilità di poter mangiare in modo più sano preparando i pasti in casa.

Oltre ai benefici personali è possibile sottolineare anche i vantaggi dello smart working per l’ambiente quali: 

  • Riduzione delle emissioni di anidride carbonica nell’aria 
  • Riduzione del traffico cittadino 
  • Uso migliore dei trasporti pubblici 

Smart working effetti negativi

Quali sono gli effetti negativi dello smart working? Esiste anche un’altra faccia della medaglia che si può rintracciare negli svantaggi del lavoro da casa, quali: 

  • Isolamento sociale;
  • Sensazione di passare tutto il tempo a propria disposizione a lavoro;
  • Difficoltà a separare il lavoro dal tempo libero;
  • Aumento dei costi di luce, gas e acqua, internet a casa; 
  • Sedentarietà.

Smart working vantaggi e svantaggi per l’azienda

Ma ci sono vantaggi e svantaggi per l’azienda? Lo smart working vede per le aziende alcuni vantaggi come: 

  • Dipendenti più produttivi e motivati;
  • Riduzione dei costi legati agli uffici;
  • Riduzione delle occasioni di stress.

Per quanto riguarda gli svantaggi ci sono:

  • Meno controllo sull’operato dei dipendenti;
  • Poche possibilità di brainstorming;
  • Difficoltà nel coordinamento di tutto il team. 

A fronte dei pro e contro che sia per le aziende o per i dipendenti, la scelta dello smart working può essere comunque una risorsa soprattutto in caso di bilanciamento tra vita lavorativa in ufficio e possibilità di lavorare qualche giorno da casa, al fine di supportare i vantaggi e ridurre invece gli svantaggi come l’isolamento o la sedentarietà. 

Lascia un commento