Lo stage è retribuito o no?

Spread the love

Lo stage è retribuito o no? Ma quanto posso prendere durante il mio stage? Se ti stai chiedendo se facendo uno stage riceverai un compenso: segui la nostra guida dedicata e scoprilo! 

Quando ci si affaccia sul mondo del lavoro da giovani il primo passo spesso è uno stage. Ossia un percorso che permette di imparare un lavoro attraverso l’esperienza diretta sul campo. Ma lo stage è retribuito o no? Lo stage non retribuito illegale

In realtà non esiste una forma unica di rapporto di stage, quindi non ci sono le medesime retribuzioni previste dalla legge. Anzi in un’occasione è possibile anche fare lo stage non retribuito in modo completamente legale. 

Quindi lo stage pagato o no dipende dalla tipologia di rapporto che si instaura con l’azienda e dal periodo di pratica previsto dal contratto. Ecco nel dettaglio quando lo stage deve essere retribuito e quando invece no. 

Perché lo stage non è sempre retribuito? 

Innanzi tutto lo stage non è un normale rapporto di lavoro. Il tirocinio non prevede un vero e proprio datore di lavoro ma in genere prevede: un tirocinante, il soggetto che ospita il tirocinante e l’ente che fa da intermediario tra i due. 

Lo stage, dunque, non prevede una vera prestazione di lavoro, ma si segue un percorso di formazione diretta che permette di imparare a svolgere una specifica mansione. Ecco perché ci sono dei tirocini che non prevedono alcun pagamento. 

Altre tipologie di stage, che comunque prevedono sempre che si inneschi un rapporto basato sulla formazione, prevedono un rimborso spese con vari importi a seconda di diversi fattori. 

Il compenso può essere aumentato dalla normativa e dalle regioni, infatti, che possono dare incentivi diretti a chi sceglie di seguire uno stage. 

Il tirocinio formativo curriculare: come funziona

Lo stage curriculare o tirocinio formativo viene attivato in accordo tra la scuola, l’ente di formazione e l’azienda interessata. Per l’attivazione di un tirocinio curricolare è necessaria dunque, una convenzione tra l’ente che promuove quest’attività e l’associazione o azienda che risponde. 

Dopo che i due soggetti hanno avviato tra loro una convenzione, per il tirocinante dev’essere redatto un progetto di formazione specifico che dev’essere rispettato e assegnato al tirocinante che lo deve seguire grazie al supporto di un tutor. 

Il tirocinio curriculare viene retribuito? 

Il tirocinio curriculare non viene retribuito in alcun modo al massimo può dare diritto a un rimborso per le spese di trasporto. Questo tirocinio in genere se la convenzione viene stipulata con l’Università prevede per lo studente non una retribuzione ma dei crediti formativi. 

Come funziona lo stage extracurricolare? 

Oltre al tirocinio formativo o stage curriculare esiste anche quello extracurriculare. 

Questo prevede sempre un ente promotore e delle aziende o associazioni partner che collaborino tra loro per riuscire a creare un progetto di formazione e di orientamento professionale che è destinato ai laureati da poco oppure appena diplomati. 

La durata minima di un tirocinio extracurriculare prevede una durata minima di 2 mesi e una massima di 12 mesi. 

Lo stage extracurriculare è retribuito? 

A differenza del tirocinio curriculare, lo stage extracurriculare è retribuito. Infatti, gli stagisti che svolgono un tirocinio extracurriculare hanno diritto a un rimborso spese minimo che è previsto dalle linee guida del Governo. Le linee guida prevedono un’indennità base pari a 300 euro lordi mensili. 

Il compenso però può essere maggiore in base a quanto decidono le singole regioni oppure ad eventuali incentivi presenti. 

Ad esempio, in Abruzzo e Piemonte lo stage prevede un compenso pari a 600 euro mensili. In Sicilia, Veneto, Molise, Umbria e Friuli Venezia Giulia, e a Trento il compenso minimo è pari a 300 euro. Infine, la Lombardia, Campania e Lazio riconoscono un compenso di 400 euro al mese. 

La Toscana e il Friuli Venezia Giulia invece danno 500 euro al mese. Infine, la Puglia offre un compenso minimo di 450 euro al mese, e prevede degli incentivi per chi dopo lo stage assume.

Lascia un commento